// Roberto Zironi | TecnoAcademy

Roberto Zironi

  • Ruolo: Professore Universitario
  • Studi: Laurea in Scienze Agrarie
  • Specializzato in: Enologia

Il Prof. Roberto Zironi è considerato uno tra i massimi esperti mondiali di enologia.

Partecipa come relatore o correlatore ad oltre 200 tesi di laurea e di diploma. E’ coautore di 5 brevetti nazionali. E’ stato supplente di varie materie di insegnamento presso scuole di specializzazione, corsi di laurea e di diploma delle Università di Bologna, Padova, Palermo e Teramo.

Premi e riconoscimenti

Ha ricevuto nel 1977 il premio "Dott. Gianmario Pallotta della Torre del Parco", nel 1980 il premio "Sen. Prof. Vittorio Peglion", nel 1982 il premio "Annibale Certani", nel 1983 in collaborazione con alcuni colleghi un premio al "Premier concours de recherches viti-vinicoles Pedro Ferrer Bosch" e nel 1995 in collaborazione con il Prof. Constantin Sirghi il premio dell’O.I.V. per il libro di enologia "Aspecte inovative ale enologiei moderne"
E’ accademico ordinario dell’Accademia Italiana della Vite e del Vino.

Settori di ricerca

Ha svolto la propria attività di ricerca inizialmente nel settore della Microbiologia enologica e successivamente in quello delle tecnologie applicate alle Industrie fermentative come documentato da oltre 300 pubblicazioni a stampa su riviste specializzate italiane ed estere. I più importanti filoni di ricerca hanno riguardato: le influenze enologiche dello sviluppo dei patogeni della vite (Botryris cinerea, marciume acido, influenze enologiche dei trattamenti antiparassitari); il controllo della fermentazione alcolica e malo-lattica nei mosti d’uva e nei vini (fisiologia dei lieviti apiculati, uso dei lieviti secchi, della pimaricina, del lisozima); la caratterizzazione chimico-fisica dei vini tipici italiani; la tecnologia di produzione del Mosto Concentrato Rettificato; le tecnologie innovative di chiarificazione e stabilizzazione (filtrazione in flusso tangenziale, flottazione); l’interazione vitigno ambiente per l’incremento della qualità dei vini; l’uso di coadiuvanti nella fermentazione birraria, lo studio e la caratterizzazione dei prodotti da agricoltura biologica, il ruolo dell’ossigeno in tutte le fasi della filiera enologica.

 

Corsi realizzati in collaborazione:

Legno in enologia