Corso Legno in enologia

 159 IVA esclusa

CREDITI FORMATIVI

9 CFP CNPA1.125 CFP CONAF9 CFP/ECM

Descrizione

Il corso legno in enologia vede protagonisti due esperti di enologia e chimica enologica riconosciuti a livello nazionale e internazionale. In questo corso vi spiegheranno tutti gli aspetti dell'utilizzo del legno in enologia per la conservazione e l'invecchiamento del vino.

Negli ultimi trent'anni il legno è tornato ad essere utilizzato e apprezzato in enologia. Non per moda o per la bellezza del legno che rende le cantine uno spazio romantico, ma per le caratteristiche proprie del materiale. Il Prof. Zironi, per spiegare questo concetto, fa proprie le parole di Emile Peynaud, famosissimo enologo francese che ha modernizzato il Bordeaux e migliorato la qualità di vini mondiali. Egli diceva che il legno è uno strumento tecnologico, che deve svolgere la sua funzione senza modificare le caratteristiche del vino, determinate dalla qualità dell'uva, dalla maturazione e dal territorio. L'uso del legno in enologia diventa quindi la risposta ad esigenze di carattere tecnico e una scelta maggiormente consapevole rispetto al passato. Il presupposto è la necessità di realizzare contenitori realizzati in modo tale che il legno non impatti sulle caratteristiche dell'uva.

Il Prof. Battistutta vi accompagnerà in una visita all'interno del processo produttivo delle botti. Verrà descritta la realizzazione artigianale delle botti in legno, con diverse video-lezioni riprese presso un'azienda. Potrete vedere tutte le fasi di costruzione a partire dalla selezione del legno. Spiegherà le caratteristiche delle botti e le possibili criticità. Analizzerà, sotto il piano chimico e organolettico, le interazioni tra legno e vino, gli scambi aromatici e le tecniche di stabilizzazione del colore. Un modulo è poi dedicato agli aspetti economici da tenere in considerazione. Infine sono trattati i possibili inquinanti del legno e le insidie che derivano da un errato trattamento.

  • Storia del legno in enologia
  • La bottaia nelle moderne cantine
  • La costruzione della botte
  • Chimismo del legno con il vino
  • Tecnica dell'uso del legno in enologia

Il corso è rivolto a chi opera nel settore enologico (Periti Agrari, Dottori Agronomi, Dottori Forestali, Enologi), cantine vitivinicole e aziende agricole.

 

Il corso ha una durata di 9 ore e 30 minuti. Il corso è realizzato in modalità e-learning, visionabile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Il corso prevede il riconoscimento di 9 crediti formativi previsti dal regolamento CNPAPAL. I cfp saranno inseriti dalla segreteria del Collegio Territoriale di appartenenza dopo aver inoltrato l’attestato.

Il corso è accreditato dal Consiglio dell'Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali e riconosce 1.125 crediti formativi CONAF.

Il corso è accreditato dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici. Verranno riconosciuti n. 9 CFP/ECM. Ai sensi della Delibera della CNFC del 25.10.2018 art. 5, i crediti CFP saranno considerati equivalenti per il solo anno 2019 a crediti ECM.

Assistenza rapida

0545 199 0104

Desideri informazioni sul corso?

Ti contatteremo telefonicamente per darti tutte le informazioni sul corso.

HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI?