Corso Politica Agricola Comune (PAC) dopo il 2020: le prime linee strategiche

 19 IVA esclusa

CREDITI FORMATIVI

0.125 CFP 1 CFP CNPA

Descrizione

Il corso analizza dettagliatamente il documento guida per la PAC 2020 “The future of Food and Farming”, emesso a novembre 2017 dalla Commissione UE. Una disamina puntuale che ne presenta tutte le sfaccettature e più di un aspetto contraddittorio.

Il documento costituisce la base per l’elaborazione del sesto ciclo di riforma della Politica Agricola Comune. La cosiddetta PAC dovrebbe determinare le scelte strategiche per l’agricoltura europea dopo il 2020. Un documento sintetico da cui traspare la volontà di cambiamento verso una reale sburocratizzazione.

Il documento indica obiettivi condivisibili (semplificare la gestione, migliorare i risultati, ridurre burocrazia e costi), ma appare ancora piuttosto vago sulle modalità attraverso cui realizzare tali obiettivi. Nel testo vengono indicate azioni rivolte a migliorare l’innovazione e la conoscenza ed a garantire la sicurezza alimentare e il ricambio generazionale. Altri obbiettivi sono: tutelare il contesto climatico-ambientale e garantire un equo reddito per gli agricoltori.

Il corso propone una disamina del contesto europeo e italiano e dei possibili risvolti che questo avrà sull'applicazione della PAC 2020. La sfida della PAC sarà di non essere condizionata dai numerosi aspetti contraddittori della politica. La politica agricola da un lato rappresenta l’unica vera politica di integrazione attuata dall'Unione Europea, ma dall'altro risente di numerosi risvolti discutibili.

 

SPESSO COMPRATI INSIEME

  • Introduzione e inquadramento della Comunicazione della
    Commissione
  • Il contenuto della Comunicazione
  • Le criticità generali
  • Le questioni emergenti
  • Temi di fondo da affrontare: dalla responsabilizzazione alla rinazionalizzazione
  • Responsabilizzazione e sussidiarietà
  • La politica estera agraria
  • Il rapporto con la scienza

Il corso si rivolge agli Agronomi, ai Periti Agrari e agli operatori del settore agricolo interessati a comprendere quali sono le linee guida che determineranno lo sviluppo e la tutela del settore agricolo in Europa a partire dal 2020.

1 ora

Il corso riconosce 0,125 CFP ai Dottori Agronomi e Dottori Forestali iscritti presso qualsiasi Ordine. La Segreteria dell’ODAF Milano al termine di ogni mese trasmetterà all’Ordine di appartenenza la documentazione comprovante la partecipazione al corso, per l’attribuzione dei relativi crediti formativi.

Il corso prevede il riconoscimento di 1 crediti formativi previsti dal regolamento CNPAPAL. I cfp saranno inseriti dalla segreteria del Collegio Territoriale di appartenenza dopo aver inoltrato l’attestato.

Assistenza rapida

0545 199 0104

Desideri informazioni sul corso?

Ti contatteremo telefonicamente per darti tutte le informazioni sul corso.

HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI?