Corso Soluzioni in pompa di calore per il residenziale

CREDITI FORMATIVI
3 CFP CNI 6 CFP CNPI

 59,00 IVA esclusa

ONLINE

Descrizione

Gli obiettivi europei al 2030 e 2050 (es. Sustainable Development Goals, obiettivi Accordo di Parigi, European Green Deal) sono molto ambiziosi. Puntano ad una progressiva e completa decarbonizzazione del sistema (‘Net-Zero’) e a rafforzare l’adozione di soluzioni di economia circolare.

Questa transizione rappresenta un’opportunità unica per l’Italia perché può trarre maggior vantaggio, data la relativa scarsità di combustibili fossili e l’abbondanza di utilizzo di rinnovabili elettriche (idroelettrico e fotovoltaico) e di rinnovabili termiche (solare termico e pompe di calore). L’adozione di sistemi in pompa di calore o di sistemi ibridi sia nelle nuove abitazioni ma soprattutto nella riqualificazione necessita di una gamma flessibile che possa adattarsi alle varie esigenze installative.

Il corso analizza le applicazioni di sistemi ibridi in ambito condominiale, individuando le possibili configurazioni e le modalità di regolazione e funzionamento di pompa di calore e caldaia a condensazione; si riporteranno i risultati di casi studio ed analisi energetiche relativi a condomini ubicati in diverse località con condizioni climatiche diverse.

  • La pompa di calore: tecnologia e confronti con i generatori tradizionali
  • La pompa di calore per la centrale termica di una nuova abitazione singola
  • La pompa di calore ad incasso per i nuovi appartamenti
  • Criteri di dimensionamento e vantaggi dei sistemi ibridi residenziali
  • La riqualificazione delle abitazioni singole con pompe di calore ibride
  • La riqualificazione degli appartamenti con pompe di calore ibride
  • Esempio realistico di un impianto realizzato

Il corso è rivolto a tutti i tecnici interessati alla tecnologia argomento del corso.

Il corso ha una durata totale di 3 ore.
Le lezioni sono suddivise in video di circa 15 minuti ciascuno.

Il corso è accreditato dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri e riconosce 3 crediti formativi CNI.

Il corso è accreditato dal Consiglio Nazionale dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati e riconosce 6 crediti formativi CNPI.