Corso Bonifica siti contaminati – Il contesto normativo

 79 IVA esclusa

CREDITI FORMATIVI

4 CFP CNPA7 CFP CNPI4 CFP/ECM0.500 CFP CONAF

Descrizione

La bonifica dei siti contaminati riveste un ruolo strategico nella pianificazione territoriale, in quanto consente di recuperare aree compromesse da fenomeni di contaminazione e da potenziali rischi per l’ambiente e la salute dei residenti. La bonifica di siti contaminati costituisce anche un’importante occasione per la riqualificazione di un territorio.

Per definizione normativa la bonifica è “l’insieme degli interventi atti ad eliminare le fonti di inquinamento/le sostanze inquinanti o a ridurre le concentrazioni delle stesse presenti nel suolo, nel sottosuolo e nelle acque sotterranee ad un livello inferiore alle Concentrazioni Soglia di Rischio (CSR)/Contaminazione (CSC)” (art. 240 di D.Lgs. 152/2006); essa implica un forte intreccio di tematiche ambientali, economiche e normative, che condizionano notevolmente la sostenibilità degli interventi e conseguentemente la loro attuazione: la fattibilità economica del risanamento si lega in maniera diretta alle possibilità di riuso di queste aree e quindi alla loro valorizzazione".

Nel processo di bonifica di un sito sono coinvolti soggetti pubblici e privati, al fine di ottimizzare e bilanciare il rapporto tra gli interessi sociali, ambientali ed economici.

Nel corso Bonifica siti contaminati - Il contesto normativo sono trattate le norme che regolano il trattamento dei siti contaminati:

  • D.lgs. 22/97, il cosiddetto Decreto Ronchi;
  • D.M. 471/99, specifico per le tecniche di caratterizzazione e le procedure di bonifica;
  • Testo Unico sull'Ambiente (D.lgs. 152/2006), e i riferimenti al D.M. 471/99;
  • D.lgs. 152/2006.

Infine si approfondiscono nel dettaglio gli aspetti connessi all'analisi del rischio introdotti nella normativa italiana.

  • D.lgs. 22/97 (articolo 17)
  • D.M. 471/99
  • D.lgs. 152/2006
  • L’analisi del rischio nella normativa italiana
  • Approfondimenti del D.lgs. 152/2006

Il corso bonifica siti contaminati è rivolto a tutti i tecnici che operano nel campo della protezione dell’ambiente.

4 ore

Il corso prevede il riconoscimento di 4 crediti formativi previsti dal regolamento CNPAPAL. I cfp saranno inseriti dalla segreteria del Collegio Territoriale di appartenenza dopo aver inoltrato l’attestato.

Il corso è accreditato dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici. Verranno riconosciuti n. 4 CFP/ECM. Ai sensi della Delibera della CNFC del 25.10.2018 art. 5, i crediti CFP saranno considerati equivalenti per il solo anno 2019 a crediti ECM.

Il corso è accreditato dal Consiglio Nazionale dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati e riconosce 7 crediti formativi CNPI.

Il corso è accreditato dal Consiglio dell'Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali e riconosce 0.500 crediti formativi CONAF.

Assistenza rapida

0545 199 0104

Desideri informazioni sul corso?

Ti contatteremo telefonicamente per darti tutte le informazioni sul corso.

HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI?